foto3.jpg
Home
Seguici anche su Facebook
VISITA IL NOSTRO BLOG


Sito denuclearizzato

Spiaggia libera di Minori: riparte il Laboratorio di Educazione ambientale con il Campo Internazionale di “Make it Blue”

 

make it blue logo

La spiaggia libera di Minori, per il secondo anno consecutivo, diventa esempio concreto di come uno spazio pubblico possa essere un modello virtuoso e davvero di tutti, completamente gratuito.

 

E' l'unico arenile pubblico della Costiera amalfitana dove si fa pulizia costante con un “Laboratorio ambientale” quotidiano dedicato ai bambini. Dove giovani provenienti da tutto il mondo fanno accoglienza con l'inclusione di “persone svantaggiate” del posto impegnate nelle diverse attività. E dove portatori di handicap potranno trovare un accesso agevolato.

 

Ciò è reso possibile grazie al progetto “Make it Blue” organizzato dall'associazione Acarbio in collaborazione con Yap Italia e il sostegno del comune di Minori.

 

Laboratorio ambientale 

 

Trenta ragazzi stranieri (nel primo gruppo ci sono russi, tedeschi, finlandesi,francesi e spagnoli) “muniti” di entusiasmo e voglia di conoscere questo territorio e i suoi abitanti, si alterneranno fino alle fine di agosto. Saranno quattro i campi estivi internazionali, coadiuvati e affiancati da Acarbio, che sul tema della sostenibilità ambientale è impegnata dal 2009 programmando azioni che rafforzano la candidatura Mab Unesco.

 

Make it Blue” ha come scopo la sensibilizzazione sulla cura della risorsa mare e della qualità dell'ambiente e dei suoi servizi. Infatti sulla spiaggia libera, oltre ad esserci spazi adeguati, si trovano servizi come porta-ombrelloni, doccia, passerella in legno. E sotto un gazebo, dal martedì alla domenica (dalle 10 alle 12), un “laboratorio di educazione ambientale” per i più piccoli.

 

Laboratorio bambiniCon pennarelli, tempere, stoffa, sassi, e con alcuni oggetti recuperati sulla spiaggia e riciclati, ogni giorno con l'aiuto di esperti educatori, si affrontano temi diversi legati alla biodiversità e giocando sui quattro elementi: fuoco, acqua, terra, aria. E per chi vuole, anche in duplice lingua (italiano e inglese).

 

Un nuovo modo di vivere l'estate e soprattutto la spiaggia, che diventa un luogo di aggregazione, di divertimento e di educazione all'ambiente. Infatti, oltre alla pulizia costante dell'arenile, dello specchio d'acqua antistante (con l'uso di un pedalò spazzamare), del lungomare e del centro storico, i giovani volontari distribuiranno materiale informativo su come fare la raccolta differenziata, e sull'importanza di un uso sostenibile dell'ambiente. Cartelli riciclati e colorati, invitano infatti a non abbandonare i rifiuti, e a prendersi cura dell'arenile, perché come recita lo slogan “ La spiaggia libera di Minori è anche mia”.

 

Un questionario-sondaggio distribuito tra i bagnanti, rileverà come tutto questo lavoro viene percepito. E la prima edizione è stata promossa a pieni voti.

 

 

 

 

Per foto, video, curiosità: pagina FaceBook www.facebook.com/MakeitBlueAcarbio

 

L'edizione Make it Blue dello scorso anno: http://www.blogcielomareterra.it

 

Biodiversità Presentato a Tramonti un progetto LIFE per la difesa della biodiversità in Costiera amalfitana

 

 

Il think tank, il “serbatoio di pensieri” che si è dato appuntamento venerdì 8 luglio, presso la Casa del Gusto a Tramonti, ha evidenziato come il paesaggio mediterraneo della Costiera amalfitana sia messo a rischio dalle specie vegetali invasive che velocemente prendono il posto della biodiversità che caratterizza i terrazzamenti. E quindi della necessità di agire in modo coordinato e diffuso su tutta l'area. E come? Lavorando al “Programma per l'ambiente e l'azione per il clima” denominato Life (2014-2020) condividendolo con chi ci abita sul territorio.


Leggi tutto...

Biodiversità e paesaggio culturale: proposte per l'eliminazione delle specie invasive

Manifesto evento

 


Leggi tutto...

Terza edizione del “Premio Francesca Mansi per l'Ambiente”: le scuole della Costiera amalfitana impegnate sul tema la “Gaia Costiera”

Prorogata consegna lavori: il nuovo termine è fissato per il 27 maggio 2016

 

 Premio Francesca Mansi per l'ambiente: terza edizioneFrancesca Mansi

 

 

La terza edizione del Premio Ambiente dedicato a Francesca Mansi, la ragazza venticinquenne che perse la vita durante l'alluvione di Atrani il 9 settembre del 2010, quest'anno punta l'attenzione sul tema “La Gaia Costiera – paesaggio vegetale e diversità biologica in Costiera amalfitana”. 


Leggi tutto...

Primo workshop introduttivo sulle costruzioni naturali (natural-building).

Dal 2 al 5 giugno 2016 a Tramonti (SA) – Costiera amalfitana. Iscrizioni aperte.

(English version )

 

L’associazione ACARBIO, in collaborazione con l’organizzazione greca cob.gr, organizza il primo laboratorio introduttivo sul mondo delle costruzioni naturali o eco-building in Costiera amalfitana.

Il workshop sarà basato principalmente su attività pratiche sul campo, con l’utilizzo di diverse tecniche naturali quali cob (massone), mattoni di adobe, sacchi di terra, torchis (canne e fango), paglia & argilla e stracci & calce, più una parte teorica.

 

natural building natural building 

natural building natural building


Leggi tutto...

Dal 19 al 31 marzo 2016: un campo-laboratorio di sostenibilità ambientale a Tramonti

 

DAL KENYA, RUSSIA, GERMANIA, SPAGNA E GRECIA: A TRAMONTI UN CAMPO-LABORATORIO DI SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE "Make IT Green - Eco-building", presso la sede di Acarbio, in collaborazione con Yap Italia.

  

Make it Green 3

 

Saranno sette i giovani provenienti da tutto il mondo - dal 19 al 31 marzo - che trascorreranno il periodo pasquale in Costiera amalfitana, in un modo del tutto nuovo. Impareranno anche grazie all'aiuto di Stavros, architetto greco e di Vivianna che fanno parte dell'organizzazione Cob.gr, come realizzare ad esempio, isolamenti termici con materiale naturale ed ecologico; come immaginare ambienti che siano sostenibili con gli elementi architettonici tradizionali; come riqualificare aree abbandonate con l'ausilio di elementi come legna e terra. Un'esperienza concreta e sul campo, che si arricchirà durante i momenti liberi della conoscenza di usi e tradizioni della Costa d'Amalfi, grazie all'ospitalità e al calore umano che in ogni occasione si è saputa donare.

 

 

Scambio giovanile in Transilvania | Oppurtunità Erasmus+  

Acarbio da l'opportunità a giovani del territorio di partecipare a progetti europei di scambio.

 

Acarbio tra le varie attività è impegnata da diversi anni anche in progetti giovanili in ambito internazionale, tra cui Gioventù in Azione ed Erasmus+. Alcuni di questi progetti sono stati realizzati anche in Costiera amalfitana e hanno visto la partecipazione di giovani provenienti da diverse parti del mondo. Grazie alla collaborazione con partner internazionali, partecipiamo in progetti che si svolgono anche in altre parti del mondo.

 

 

Come ad esempio lo scambio giovanile L.O.C.A.L. PRODUCTS (Leading Our Communities to Appreciate Local Products), che si terrà dal 6 al 15 Maggio 2016 a Cristuru Secuiesc,  area rurale della Romania nella bellissima e nota regione della Transilvania. 


Leggi tutto...

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando sul tasto "Agree" acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information