foto5.jpg
Home IL PROGETTO
Seguici anche su Facebook
VISITA IL NOSTRO BLOG


Sito denuclearizzato

Progetto
PDF Stampa Email

Il nostro viaggio in Libano e il vero significato di "dialogo interculturale"

  

La prima volta che partecipammo ad un progetto giovanile europeo fu cinque anni fa. Acarbio nel settembre del 2011 prese parte ad un Seminario di Volontariato Europeo a Razlog, in Bulgaria. Qui conoscemmo persone eccezionali come Ieva, Iyad e Zeina con le quali siamo riusciti a realizzare insieme in Costiera amalfitana nuovi progetti negli anni a seguire. Nell’ottobre 2015, in veste di educatori ed ospiti del nostro progetto “Re-connecting to the Environment” tenutosi a Tramonti, avevano dato avvio ad un'altra iniziativa ambiziosa che ha poi finalmente visto la luce, esattamente un anno dopo a Beirut, la capitale del Libano.

 

Beirut Logo progetto Re-Started

 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa Email

La Dieta Mediterranea nelle sue declinazioni nazionali: a Tramonti 30 giovani dalla Grecia, Spagna, Turchia e Italia si confrontano in cucina

Make it MedEATerranean: fino al 1 settembre, workshop culinari e prodotti tipici da raccontare. Evento clou: mercoledì 31 agosto presso la Casa del Gusto con un “tour gastronomico” tra cinque nazioni.

 

Make it Medeaterranean

Se la Dieta Mediterranea e il suo stile di vita è un Patrimonio immateriale dell'Umanità, capisci il perché di questo riconoscimento Unesco quando vedi 30 giovani, dai 18 ai 29 anni, provenienti dalla Francia, Grecia, Spagna, Turchia e Italia, confrontarsi a Tramonti, in Costiera amalfitana, su questo insieme di “saperi” con i quali le popolazioni del Mediterraneo hanno creato una “sintesi”.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa Email

Spiaggia libera di Minori: riparte il Laboratorio di Educazione ambientale con il Campo Internazionale di “Make it Blue”

 

make it blue logo

La spiaggia libera di Minori, per il secondo anno consecutivo, diventa esempio concreto di come uno spazio pubblico possa essere un modello virtuoso e davvero di tutti, completamente gratuito.

 

E' l'unico arenile pubblico della Costiera amalfitana dove si fa pulizia costante con un “Laboratorio ambientale” quotidiano dedicato ai bambini. Dove giovani provenienti da tutto il mondo fanno accoglienza con l'inclusione di “persone svantaggiate” del posto impegnate nelle diverse attività. E dove portatori di handicap potranno trovare un accesso agevolato.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa Email

Biodiversità Presentato a Tramonti un progetto LIFE per la difesa della biodiversità in Costiera amalfitana

 

 

Il think tank, il “serbatoio di pensieri” che si è dato appuntamento venerdì 8 luglio, presso la Casa del Gusto a Tramonti, ha evidenziato come il paesaggio mediterraneo della Costiera amalfitana sia messo a rischio dalle specie vegetali invasive che velocemente prendono il posto della biodiversità che caratterizza i terrazzamenti. E quindi della necessità di agire in modo coordinato e diffuso su tutta l'area. E come? Lavorando al “Programma per l'ambiente e l'azione per il clima” denominato Life (2014-2020) condividendolo con chi ci abita sul territorio.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa Email

Perchè scegliere la spiaggia pubblica di Minori 

(English version Versione inglese)

Make it Blue

 

La Costiera amalfitana è uno dei luoghi più belli del mondo, un gioello riconosciuto come patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 1997 e da tempo meta turistica di grande attrazione. Ognuna delle piccole cittadine che la compongono, da Vietri sul Mare fin all'estremo opposto di Positano, offrono una varietà unica di paesaggi, tradizioni e monumenti storici che hanno ispirato e attirato grandi artisti del passato. 

Ma l'elemento comune predominante di tutti questi luoghi è il mare. Lungo tutta la costa è possibile infatti trovare numerose tra le più belle spiagge d'Italia, dove poter godere del sole e immergersi nelle limpide acque del Mar Mediterraneo.

Tra questi luoghi ce n'è uno che da alcuni anni si distingue da tutti gli altri e dove si valorizza il concetto di risorsa pubblica da proteggere e far vivere liberamente a tutti. Si tratta della spiaggia pubblica del Comune di Minori, dove dal 2015 è nato il progetto "Make it Blue", organizzato dall'associazione ACARBIO in collaborazione con il comune di Minori e YAP ITALIA.

Minori

 

CHE COS'E' MAKE IT BLUE E PERCHE' SCEGLIERE LA SPIAGGIA LIBERA DI MINORI

Make it Blue è un progetto ambientale di salvaguardia e valorizzazione della risorsa mare che ha lo scopo di rendere la spiaggia pubblica un luogo sempre pulito, accessibile a tutti e dove si fa educazione ambientale grazie all'aiuto di giovani volontari internazionali che dedicano il loro tempo a favore dei cittadini e dei turisti.

Volontari Make it Blue Laboratorio

 

 

I volontari si occupano tutti i giorni della pulizia dell'arenile, di mantenere l'acqua pulita con l'utilizzo di un pedalò spazza mare, e organizzano (dal martedi alla domenica) dei laboratori ambientali multilingue di animazione a favore di bambini e ragazzi. Basta cercare il nostro gazebo sulla spiagga e dalle 10 alle 12 sarà possìbile trascorrere il tempo con giovani provenienti da tutto il mondo, tra giochi, disegni e racconti sul mondo della biodiversità di questo territorio. 

 

La spiaggia libera di Minori oltre ad essere sempre pulita, è anche attrezzata di doccia e tavolini porta ombrelloni, servizi usufruibili in maniera totalmente gratuita.

  

 Spiaggia libera

 Doccia

 

Per foto video e curiosità seguici su Facebook https://www.facebook.com/MakeitBlueAcarbio

Le passate edizioni di Make it Blue: http://www.blogcielomareterra.it/?cat=264

 

 

COSE DA FARE A MINORI

La cittadina di Minori però offre anche molto altro che merita di essere esplorato, in un viaggio tra storia, cultura e tradizioni. Qui è infatti possibile visitare numerosi siti di interesse quali:

- il sito archeologico della Villa Marittima Romana, che ospita anche numerosi eventi durante il periodo estivo.

- la Basilica di Santa Trofimena da cui partono le tradizionali ed affascinanti celebrazioni della santa protettrice il 13 luglio di ogni anno.

- le numerose chiese e cappelle sparse lungo le viuzze del paese e sui pendii che portano verso le vicine Ravello e Maiori. 

- i percorsi di trekking verso il Convento di S. Nicola, Ravello, Maiori.

 

Basilica S. Trofimena Villa Romana San Nicola

 

Minori è anche la Città del Gusto, grazie alla sua antica tradizione di produzioni locali quali pasta, dolci, liquori. Non si può lasciare Minori senza aver mangiato un piatto di scialatielli o di ndunderi, accompagnati dal pescato locale, un dessert del famoso pasticciere Sal De Riso e un bicchierino di limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi.

ndunderi Ricotta e pera  limoni

 

 

Da Minori è anche un punto ideale da cui far partire le vostre escursioni per scoprire la bellissima Costiera amalfitana. Infatti da qui è possibile raggiungere tutti i maggiori luoghi di interesse della costa sia via mare che via terra, con traghetti che portano ad Amalfi, Positano, l'isola di Capri o i bus pubblici per raggiungere Ravello, Atrani e tutti gli altri borghi costieri.

Amalfi Ravello Amalfi Coast 

 

 

PROGRAMMA EVENTI ESTIVI

L'estate a Minori è anche ricca di eventi culturali da non perdere e che offrono ai visitatori sempre tante alternative per trascorrere una serata speciale.

PROGRAMMA ESTATE 2017 PRESTO DISPONIBILE SU QUESTA PAGINA

 

 

 

 

ECCO COSA SUCCEDE SULLA SPIAGGIA DI MINORI IN TEMPO REALE

 

 
«InizioPrec.1234567Succ.Fine»

Pagina 1 di 7

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando sul tasto "Agree" acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information