foto9b.jpg
Home IL PROGETTO
WEBRADIO
Seguici anche su Facebook
VISITA IL NOSTRO BLOG


Sito denuclearizzato

Progetto
PDF Stampa Email

Costiera amalfitana: un video per la candidatura a Riserva Mab Unesco

 


 
PDF Stampa Email

Il cammino della Costiera amalfitana verso la Riserva Mab Unesco

costiera amalfitana

 

In immagini la visita del delegato Mab Unesco, Miguel Clüsener-Godt, che dal 4 al 6 giugno 2012, ha visitato la Costiera amalfitana e incontrato amministratori pubblici, associazioni e cittadini, per valutare la proposta di candidatura della Costa d'Amalfi tra le Riserve Mab Unesco.

 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa Email

Costiera amalfitana: una Dichiarazione d'intenti per candidatura Riserva Mab Unesco

Incontro Amalfi

 

"Questo territorio, già riconosciuto come Patrimonio dell'Umanità, potrà anche diventare un modello di sviluppo sostenibile che apporterà la propria esperienza alla rete mondiale". È questo l'impegno che Provincia di Salerno, Regione Campania, Parco dei Monti Lattari, Area Marina Protetta di Punta Campanella, Associazione Costiera Amalfitana Riserva Biosfera, Università Parthenope di Napoli, Centro di Cultura e Storia Amalfitana, Italia Nostra, nonchè i Comuni di Amalfi, Cetara, Maiori, Minori, Ravello e Positano, hanno sottoscritto nel salone Morelli dell'antica Repubblica marinara, alla presenza del dirigente del Mab Unesco Miguel Clüsener-Godt che ha terminato oggi (6 giugno) la sua visita ufficiale per verificare la bontà della proposta di una candidatura come Riserva della Biosfera programma Mab Unesco.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa Email

Riserva Mondiale Biosfera, da lunedì la visita Unesco in Costiera amalfitana

Candidatura

 

Il 5 giugno ad Amalfi la firma della dichiarazione d'intenti per la candidatura
Inizia lunedì 4 giugno la visita ufficiale in Costiera amalfitana del delegato del Mab Unesco,
Miguel Clüsener-Godt. Il dirigente della Division of Ecological and Earth Sciences sarà ad Amalfi,
Ravello, Positano, Tramonti e Scala, per verificare i requisiti necessari alla candidatura dell'area in
vista del riconoscimento come “Riserva Mondiale della Biosfera Mab Unesco”.
L'assegnazione del titolo, che si andrebbe ad aggiungere a quello di Patrimonio Mondiale
dell'Umanità conferito nel 1997, è promossa da Acarbio - Associazione Costiera Amalfitana
Riserva Biosfera - costituitasi espressamente alla scopo nel 2009.
Il progetto, avviato con il contributo della Provincia di Salerno, al momento vede l'adesione del
Parco regionale dei Monti Lattari, della Regione Campania, dei Comuni di Maiori, Ravello,
Scala, Vietri sul Mare, dell'Università Parthenope di Napoli, dell'Area Marina Protetta di Punta
Campanella, del Centro di Cultura e Storia Amalfitana, e dell'associazione Italia Nostra.
Alla tre giorni di visite prenderà parte anche il segretario del Centro Unesco Isole Canarie, Cipriano
Marin, invitato da Acarbio quale tutor della candidatura presso il “MAB Secretariat” di Parigi.
Punto centrale del programma sarà l'incontro ad Amalfi il 5 giugno, alle ore 17, presso il salone
Morelli, con i sindaci, i presidenti dei Parchi, e i rappresentati di Provincia, Regione e Università.
Al termine del vertice verrà siglata una dichiarazione di intenti per sostenere la candidatura al
prossimo “MaB Coordinating Council”, che negli anni ha istituito solo 8 Riserve Mab in tutta Italia.
L'agenda della visita ufficiale prevede alle 14,30 il tour sulla Statale amalfitana 163, classificata
dal National Geographic tra le “dieci strade più belle al mondo”, con partenza da Vietri sul Mare e
arrivo a Ravello. Nella città della musica il delegato Unesco verrà ospitato a Villa Cimbrone, una
delle residenze di maggior pregio esistenti in Italia, che ha fra gli altri ospitato Virginia Woolf e
personalità come Churchill e Clinton.
Alle 16,30, Miguel Clüsener-Godt verrà accompagnato dal patron dell'hotel, Giorgio Vuilleumier,
in un volo panoramico in elicottero, alla scoperta dell'entroterra della Costiera. Lo scopo è quello di
mettere in rilievo come l'unicità di questo territorio non si concentra soltanto sul rinomato litorale,
ma ha aspetti peculiari anche nelle vallate incontaminate meno battute dal turismo.
Alle 18, verrà presentato il progetto della Riserva Mab in un briefing tecnico con il presidente di
Acarbio, Vincenzo Sannino.
La prima giornata di visita ufficiale si concluderà a Positano con una cena di lavoro organizzata
dal Parco dei Monti Lattari, alla quale saranno presenti il presidente Giuseppe Guida, insieme
al direttore dell'Area Marina Protetta di Punta Campanella, Antonino Miccio, nonché il sindaco
Michele De Lucia e l'assessore all'ambiente della Regione Campania, Giovanni Romano.
Il 5 giugno il programma della visita prevede alle ore 9 un'escursione alla Riserva Valle delle
Ferriere, che si snoda dalla frazione Pontone di Scala fino ad Amalfi, guidata dall'ex membro del
comitato Mab Italia, Gabriele De Filippo, insieme ai naturalisti specializzati in flora e fauna locale,
Ugo Cappuccio e Gianni Menichetti.
Il percorso naturalistico, che terminerà ad Amalfi, attraversa la Valle dei Mulini, con le vecchie
cartiere circondate da una vegetazione lussureggiante, dove si possono ammirare specie rare
come la Woodwardia radicans, vero e proprio “fossile vivente” risalente al lontano Terziario, e la
Pinguicola hirtiflora.
Nell'antica Repubblica Marinara si svolgerà la visita al Museo della carta, agli Arsenali e alla
biblioteca del Centro di Cultura e Storia Amalfitana, con una puntata al Duomo.
Alle 14,30, la delegazione proseguirà per un tour alla Riserva Marina di Punta Campanella, che
verrà visitata a bordo di un gozzo sorrentino, guidato dal direttore del Parco, Antonino Miccio.
Per l'occasione saranno liberate in acqua due tartarughe Caretta Caretta.
Al termine, alle ore 17, l'incontro istituzionale per l'adozione della dichiarazione di intenti, sarà
preceduta da una introduzione di Pierpaolo Franzese, del Dipartimento di Scienze per l'Ambiente
dell'Università Parthenope, esperto Mab e dalla presentazione multimediale del progetto della
Riserva Mab.
Il programma di visita ufficiale si concluderà con una rassegna delle eccellenze enogastronomiche
del territorio, ospitata da Gildo Giordano presso la Torre cinquecentesca Orsini, sul Valico di
Chiunzi, sede istituzionale dell'associazione Acarbio.
Inizia lunedì 4 Giugno la visita ufficiale in Costiera amalfitana del delegato del Mab Unesco, Miguel Clüsener-Godt. Il dirigente della Division of Ecological and Earth Sciences sarà ad Amalfi, Ravello, Positano, Tramonti e Scala, per verificare i requisiti necessari alla candidatura dell'area invista del riconoscimento come “Riserva Mondiale della Biosfera Mab Unesco”.
Leggi tutto...
 
PDF Stampa Email

La Costiera Amalfitana candidata a Riserva Mondiale della Biosfera

Degustazione

Leggi tutto...
 
Altri articoli...
«InizioPrec.12345678Succ.Fine»

Pagina 7 di 8

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando sul tasto "Agree" acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information